Vai alla barra degli strumenti
 NEWS

Videogiochi: ecco le novità più attese del 2020

img
Ago
25
  • GAMEPLAY
  • DIFFICULTY
  • EFFECTS
Spread the love
  • DRAGON BALL Z: KAKAROT.
  • esce il 17 gennaio su Piattaforme: PC, PS4, Xbox One.
  • FINAL FANTASY VII REMAKE.
  • esce il 3 marzo su Piattaforme: PS4.
  • DOOM ETERNAL.
  • esce il 13 marzo su Piattaforme: PC, PS4, Xbox One, Switch, Stadia.
  • RESIDENT EVIL 3 REMAKE.
  • esce il 3 aprile su Piattaforme: PC, PS4, Xbox One.

Ma ora parliamo di Call of Duty

Call of Duty Modern Warfare e Warzone: un creatore di cheat si scusa. Le minacce legali di Activision fanno paura

Un creatore di cheat di alto profilo si è scusato con i giocatori per aver rovinato l’esperienza di Call of Duty dopo le minacce legali di Activision.

CxCheats.net ha rilasciato una dichiarazione sul suo Discord annunciando di aver cessato lo sviluppo e il supporto dei suoi cheat code per Call of Duty venduti sul suo sito Web a seguito di una causa da parte di Activision.

Ci scusiamo per il male che abbiamo causato ai giocatori di Call of Duty“, si legge nel messaggio riportato dall’utente Reddit MrTheRevertz. Sembra che il canale Discord del sito sia ora offline.

CxCheat.net ha abilitato qualsiasi cheat code immaginabile, ma attualmente il sito web non presenta più cheat code di Call of Duty in vendita, sebbene siano disponibili quelli per Apex Legends e PUBG. Anche il supporto per i cheat di Call of Duty già venduti è terminato, con grande fastidio di alcuni cheaters che hanno speso soldi.

Lo sviluppatore di Call of Duty: Modern WarfareInfinity Ward, ha combattuto contro i cheaters sin da quando il gioco è uscito nel 2019, ma questi giocatori sono stati particolarmente problematici nel battle royale Warzone. Il problema è diventato così grave che alcuni giocatori console disabilitavano il gioco multipiattaforma per evitare di essere abbinati a potenziali cheaters su PC.

Infinity Ward ha preso una posizione dura nei confronti dei cheaters emettendo ondate di ban. Tuttavia, il problema persiste e ora il team legale di Activision è intervenuto, con un chiaro risultato in questo caso.

Come ci si aspetterebbe, la difficile situazione di questo particolare cheat maker e dei suoi clienti è stata accolta con poca simpatia online. Molti utenti sono soddisfatti delle possibili denunce che potrebbero arrivare.

Activision, ovviamente, deve affrontare una dura lotta contro i cheaters di Call of Duty, ma questa azione invia un segnale chiaro. Si spera che altri cheat maker ne prendano nota.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tutti i marchi presenti nel sito sono registrati dai legittimi proprietari Ogni utilizzo improprio e/o non autorizzato sarà ritenuto illecito ai sensi della normativa vigente.

Termini del Servizio - Privacy & Cookies Policy - Regolamento
Webutation